Il prossimo 27 gennaio tornerà nell’ottagono dell’UFC la nostra connazionale Mara “Kunoichici” Romero Borella (12-4) che affronterà la statunitense Katlyn Chookagian (9-1). Andiamo a conoscere meglio l’avversaria della nostra portabandiera.

Carta d’identità

Nome: Katlyn
Cognome: Chookagian
Soprannome: The Blonde Fighter
Categoria: Pesi Mosca
Data di nascita: 28/12/1988
Luogo di nasciata: Quakertown, Pennsylvania
Altezza: 175 cm
Allungo: 168 cm
Record nelle MMA: 9 – 1
Record UFC 2 – 1

Le prime sfide da professionista

Katlyn “The Blonde Fighter” Chookagian (9-1) dopo un buonissimo percorso da dilettante in cui ha ottenuto sei vittorie in altrettanti match nel giugno 2014 ha iniziato la sua carriera nel professionismo esordendo nel Cage Fury Fighting Championship, promotion minore americana con sede nel New Jersey e molto attenta alla valorizzazione degli atleti locali.

Successivamente per lei sono arrivate un’apparizione alle WSOF ed un torneo tutto in una notte disputato in Ungheria condito da due vittorie nella stessa serata.

Dopo questa sua esperienza la Chookagian ha continuato il suo percorso in CFFC con altre tre vittorie consecutive, la prima contro Sijara Eubanks conosciuta soprattutto per le sue recenti performance in The Ultimate Fighter Season 26 oltre che per alcuni match in Invicta FC. La seconda vittoria è arrivata contro la brasiliana Isabelly Varela in un match valido per il titolo dei pesi mosca. Al momento del match la brasiliana vantava un record di sette vittorie e zero sconfitte. Infine la terza vittoria è arrivata ad danni della peruviana Stephanie Bragayrac in un match valido per il titolo dei pesi gallo.

Katlyn “The Blonde Fighter” Chookagian (9-1) ha così conquistato le due cinture della promotion americana mettendosi così in luce al pubblico americano.

 

L’arrivo in UFC

Proprio le ottime prestazioni e la conquista delle due cinture del CFFC hanno convito l’UFC ha dare una chance a Katlyn “The Blonde Fighter” Chookagian (9-1) che la ragazza di origini armene ha colto al volo.

Al momento della sua firma per UFC la categoria dei pesi mosca femminile non era presente quindi “The Blonde Fighter” ha combattuto i primi suoi tre incontri nella categoria dei pesi gallo dimostrando di trovarsi comunque a proprio agio.

Il match di esordio è avvenuto a UFC Fight Night 191 contro l’esperta Lauren Murphy già campionessa Invicta FC dei pesi mosca. La Chookagian ha vinto il match per decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28) vincendo abbastanza agevolmente il primo ed il terzo round dell’incontro.

Successivamente nel suo secondo match in UFC la Chookagian si è trovata di fronte a UFC 205, prima storica card di arti marziali miste al Madison Square Garden di NY, un’icona delle MMA femminili come Liz Carmouche atleta che in carriera ha affrontato campionesse del calibro di Valentina Shevchenko, Misha Tate, Jessica Andrade e Ronda Rousey. La Carmouche si è aggiudicata quell’incontro per split decision ricorrendo alla sua maggior esperienza per portare a casa quel match davvero molto equilibrato.

Infine nel suo terzo match in UFC Katlyn Chookagian ha avuto la meglio sulla messicana Irene Aldana a UFC 210 ottenendo una vittoria per split decision.

 

Caratteristiche tecniche

Sicuramente il punto di forza di Katlyn “The Blonde Fighter” Chookagian (9-1) è lo striking nonostante sia una cintura marrone di brazilian jiu jitsu con Renzo Gracie. Come lei stessa tiene spesso ricordare all’età di sedici anni è stata campionessa Golden Gloves di boxe nello stato della Pennsylvania.

La Chookagian ama quindi scambiare da in piedi utilizzando moltissimo il jab abbinato ad un buon diretto e ad alcuni calci davvero temibili che abbiamo visto soprattutto nel suo ultimo match con la Aldana. Osservando i match disputati in UFC sino ad oggi si può notare come la Chookagian abbia ad ogni sua esibizione fatto vedere qualcosa di nuovo sotto il punto di vista dello striking implementando sempre il proprio repertorio.

Un altro aspetto che risalta osservando i suoi match è come la sua unica sconfitta sia stata frutto della sua capacità di difesa dai takedown non proprio eccelsa, inoltre nonostante le sue abilità nel bjj che in passato gli hanno permesso di vincere anche alcuni match da quando è entrata in UFC la Chookagian ha impostato i suoi incontri affidandosi totalmente alle sua capacità nello striking.

 

La sfida con Mara Romero Borella

Attualmente Mara “Kunoichici” Romero Borella (12-4) è al nono posto del ranking ufficiale della UFC nella categoria dei pesi mosca femminili, mentre la sua prossima avversario Katlyn “The Blonde Fighter” Chookagian (9-1) è all’undicesimo posto della categoria pesi gallo femminili, in quanto non ha ancora fatto il suo esordio nei pesi mosca. Quindi il match del prossimo 28 gennaio è importantissimo per entrambe, la vincitrice probabilmente verrà poi presa in considerazione per importanti sfide al vertice della divisione.

Sicuramente per la nostra Mara “Kunoichici” Romero Borella (12-4) non sarà una sfida facile in quanto la sua avversaria, al momento sottovalutata sia dai media che dagli addetti ai lavori, è una fighters di assoluto livello che ritroveremo protagonista nei prossimi anni indipendentemente da come andrà questo incontro.

Commenti
, ,
Fabio Mussetta

Grande appassionato sport ed in particolare di calcio e di arti marziali miste con una particolare predilizione verso i giovani talenti di qualsiasi disciplina.

Leggi anche