Conor McGregor rivela le condizioni per il suo ritorno in gabbia, parlando con i giornalisti fuori da un cinema dopo presentava il documentario sulla sua vita, il campione dei pesi leggeri ha specificato i presupposti per il suo rientro nell’ottagono.

L’irlandese ha dichiarato che i negoziati con la promotion sono già iniziati e che il prossimo avversario sarà probabilmente Tony Ferguson, riunificando così i titoli lightweight, solo però se la UFC accontenterà le sue richieste.

Abbiamo iniziato le discussioni, vedremo. Devono attirarmi però, vengo da un match da bilioni di dollari, voglio un trattamento consono, voglio essere un vero partner, voglio una percentuale sulle vendite del pay-per-view. Voglio combattere e fare il fighter ma voglio anche essere promoter e prendere i soldi che merito per andare avanti.

McGregor aveva già rivelato dopo il suo ultimo match a UFC 205 che nell’incontro successivo le condizioni del suo contratto sarebbero dovute cambiare e che la UFC avrebbe dovuto renderlo co-promoter o vendergli delle quote. Conor non ha più combattuto nell’ottagono da allora e le straordinarie vendite del match con Mayweather non hanno fatto altro che rafforzare la sua posizione.

Commenti
Andrea Brenna

Studente di Scienze umanistiche per la comunicazione e grande appassionato di sport, scopro le MMA solamente un paio di anni fa ma è stato subito amore a prima vista.

Leggi anche