In occasione di UFC 217 avremo la possibilità di assistere al match Jedrzejczyk vs Namajunas valido per il titolo mondiale UFC della strawweight division. Le due atlete però non hanno perso tempo iniziando la loro guerra psicologica già prima dell’ingresso nell’ottagono.

In particolare è stata la campionessa Joanna Jedrzejczyk ad attaccare la sua sfidante Rose Namajunas in occasione della conferenza stampa tenutasi a Las Vegas in occasione della fight week di UFC 216. La polacca ha cercato di portare pressione psicologica sulla sua sfidante accusandola di non essere pronta a diventare una campionessa.

Ascolta, non hai voluto fare i media, non hai voluto fare media extra. Come pensi di diventare una campionessa e affrontare queste cose? Tu sai cosa, tu non sei forte mentalmente!

Sei mentalmente instabile e sei già rotta e io ti spezzerò nell’ottagono.

Rose Namajunas non ha però voluto alimentare la polemica ed accendere gli animi, preferendo parlare invece di come le arti marziali non siano soltanto uno sport.

Penso che ci sia un sacco di instabilità mentale in questo paese. Penso che il mondo sarebbe un posto migliore se tutti avessimo praticato arti marziali, esse sono state fondamentali per la mia vita.

Successivamente la Jedrzejczyk è tornata all’attacco cercando di mettere un pò di pepe su questo incontro provocando la sua sfidante.

Questo paese è stato fantastico con me, penso che tu abbia dei problemi personali e io ti mosterò quali sono, OK? Tu non sarai mai una campionessa.

La Namajunas ha poi ammesso di voler evitare di polemizzare con la Jedrzejczyk soprattutto su questo argomento visto il suo passato e il passato della famiglia con le malattie mentali.

Non è un argomento che prendo alla leggera. La mia famiglia è stata distrutta. Mio padre è morto, lui non era presente nella mia vita perchè soffriva di schizzofrenia ed è una cosa contro cui la mia famiglia sta lottando da che io mi ricordi. Questa lotta significa molto per me e non solo per la cintura.

Infine la Namajunas si lascia andare:

E’ molto più di quello e voglio ispirare la gente a fare quel cazzo che gli pare. Fai ciò che ti rende felice e se sei una brava persona potrai superare qualsiasi cosa.

Jedrzejczyk vs Namajunas è già iniziato, ne vedremo delle belle.

Commenti
, ,
Fabio Mussetta

<p>Grande appassionato sport ed in particolare di calcio e di arti marziali miste con una particolare predilizione verso i giovani talenti di qualsiasi disciplina.</p>

Leggi anche