L’USADA ha sospeso per doping Jesse Taylor (31-15) che è risultato positivo ad un test effettuato lo scorso 22 agosto. Questo il comunicato dell’agenzia.

L’USADA effettua dei test anche durante i periodi in cui gli atleti sono lontani dalle competizioni e Taylor (31-15) ha fallito uno di questi controlli risultando positivo ad un agente anti estrogeni chiamato clomifene. L’americano ora non potrà tornare a combattere fino a 13 settembre 2018 e per farlo dovrà comunque sottoporsi ad un programma antidoping dell’agenzia che lo monitorerà costantemente.

L’UFC attualmente è l’unica promotion di MMA al mondo a sottoporre i propri atleti ai programmi antidoping dell’USADA che monitora costantemente i fighter sotto contratto con l’organizzazione americana e non soltanto nelle vicinanze dei match. In Italia invece la situazione antidoping è ancora un problema anche se ultimamente qualche confortante segnale da parte delle promotion è iniziato ad arrivare, in particolare Venator FC ha adottato controlli antidoping durante il suo ultimo evento Venator Kingdom 1.

Taylor (31-15) ha recentemente vinto il The Ultimate Fighter 25 denominato Redemptions battendo in finale il brasiliano Dhiego Lima (12-6) e avrebbe dovuto affrontare il prossimo 11 novembre nell’evento UFC Fight Night 121 Belal Muhammad (12-2) prima che il match venisse cancellato su segnalazione proprio dell’USADA.

Prima di questa sospensione per doping Jesse Taylor (31-15) era un fighter da prendere come esempio di rinascita sportiva e non a caso aveva partecipato al TUF25:Redempionts alla ricerca di riscatto, infatti il 34enne in passato aveva già partecipato alla settima edizione del TUF ma era poi stato escluso dalla finale dopo una notte brava a Las Vegas a seguito della quale era stato trovato ubriaco. Successivamente ebbe la possibilità di disputare un incontro in UFC che però perse con C.B. Dolloway (16-8) e fu escluso dall’organizzazione.

Da quel momento Taylor (31-15) ha iniziato a girovagare tra le più importanti promotion del mondo come Strikeforce, Dream, KSW, Cage Warriors e ACB tra le altre e con la partecipazione e la vittoria del TUF25 sembrava aver ottenuto la seconda chance che meritava in UFC diventando un esempio per molti fighters che in passato hanno commesso qualche sciocchezza simile alla sua compromettendo la loro carriera. Questa sua sospensione per doping però ha rovinato completamente la sua reputazione e attendibilità.

Commenti
, ,
Fabio Mussetta

Grande appassionato sport ed in particolare di calcio e di arti marziali miste con una particolare predilizione verso i giovani talenti di qualsiasi disciplina.

Leggi anche