Shugun Rua non riuscirà a combattere a UFC Japan in programma il prossimo fine settimana. Al suo posto, nel main event della serata, Ovince St-Preux affronterà il giapponese Yushin Okami.

L’esclusione del brasiliano è da ricercare in un problema al ginocchio che lo stesso Shugun Rua ha deciso di esternare attraverso il suo profilo Facebook.

Sotto la traduzione:

Combattere è stata la mia vita per più di 15 anni. È ciò che ho scelto per me stesso, è ciò che amo. Per me è difficile fare un passo indietro in un combattimento, veramente difficile e accettare che questa è l’unica via percorribile non è stato facile. Sfortunatamente, all’inizio di questo camp mi sono infortunato al ginocchio.

Ho trascorso tutto il camp facendo tutto il mio percorso per essere in grado di combattere il 23 settembre, allenandomi tutto il tempo con delle infiltrazioni, protezioni per il mio ginocchio, ghiaccio e terapie fisiche. Sono andato oltre i miei limiti perché combattere in Giappone è qualcosa che ho sempre sognato per lungo tempo, perché non volevo deludere i miei fans e perché sono stato cresciuto in questo modo nelle arti marziali dal mio maestro.

Ho già combattuto infortunato molte volte nella mia carriera e non c’è stata mancanza di sforzi o di tentativi. Ma purtroppo tutti gli sforzi aggravano solo le ferite e sono arrivato in un momento in un cui la mia squadra e io abbiamo dovuto accettare che non esistevano alternative e dovevo tirarmi indietro dal match. Non è stato facile.

Voglio chiedere scusa al mio avversario, sono stato nella stessa condizione, anche quando abbiamo combattuto per la prima volta, lo so non è facile, ai fan, specialmente per quelli che erano in trepidazione per questo incontro.

Mi concentrerò sul mio recupero ora, guarire dal mio infortunio e tornare più forte. La sfide ci vengono poste di fronte a noi ogni giorno, la cosa che conta veramente è come le affrontiamo.

 

Grazie a tutti per l’affetto

 

 

Commenti
, ,
Marco DallAcqua

Nato e cresciuto con la passione per la pallacanestro, scopro le MMA con l’incontro tra Brain Stann e Wanderlei Silva. Da li è amore a prima vista. Da quel 2013 seguo le MMA con grande passione, parlando di UFC e MMA italiane attraverso il blog di MMA Talks.

Leggi anche