Marvin Vettori ha fallito un test antidoping, l’atleta di Mezzocorona ha annunciato di non aver passato l’ultimo controllo effettuato su di lui da USADA.

Fulmine a ciel sereno per le MMA italiane. Marvin “The Italian Dream” Vettori ha annunciato con un video sui social di non aver passato l’ultimo controllo antidoping effettuato da USADA. Il campione del test out of competition è stato prelevato il 6 agosto. Si è trattato del settimo test antidoping a cui Vettori si è sottoposto dall’inizio della sua carriera in UFC.

MMA, lo spettacolare KO di Don Madge su Te Edward a UFC Fight Night 138

Vettori ha scelto di dare l’annuncio con un video sui social. Da qualche settimana USADA e UFC hanno scelto di non divulgare più il nome degli atleti sospesi in via preventiva per aver fallito un test antidoping. “The Italian Dream” ha ribadito la sua non consapevolezza e ha dichiarato la sua massima disponibilità nei confronti delle indagini condotte da USADA. Secondo Vettori, la quantità di sostanza rilevata è 0,1 nanogrammi per millilitro. Il peso medio italiano non ha specificato la sostanza rintracciata dal test.

Ricordiamo che allo stato attuale, USADA sembrerebbe aver notificato solo la sospensione preventiva a Vettori. Gli ispettori dell’antidoping indagheranno fino a quando non avranno la franca certezza della positività dell’atleta italiano, ovvero fino anche quando si sapranno gli esiti del campione B raccolto il 6 agosto.

Questo il video e il messaggio postato da Marvin Vettori.

MMA, Misha Cirkunov finalizza Patrick Cummings a UFC Fight Night 138

Ciao ragazzi, in molti mi chiedete ogni giorno del mio prossimo incontro quindi mi è sembrato giusto fare questo video per raccontarvi la situazione, una situazione non facile ma che non mi fermerà.

È giusto che sappiate da me cosa è successo, che sia io a raccontarvi quello che è accaduto nel modo più trasparente possibile.

Al settimo test USADA sono risultato positivo per una quantità bassissima di una sostanza vietata, da agosto sono in attesa di notizie definitive e non è ancora uscito nessun comunicato ufficiale perché la nuova policy dell’USADA prevede di non dire nulla fino alla conferma di tutti i test visti i molti casi di contaminazione o accidentali, come il mio.

Dall’inizio della mia carriera sono sempre stato un fighter pulito, non ho mai assunto intenzionalmente qualcosa che potesse favorire le mie prestazioni all’interno della gabbia perché sono convinto che i risultati siano frutto solo di sacrificio, dedizione sangue e sudore.
Questo è solo un piccolo stop sulla strada per raggiungere quello che mi sono prefissato.
Appena mi sarà consentito di tornare in gabbia lo farò come sempre al massimo e con un solo obiettivo in testa.

Ringrazio Jeff Notivky per avermi aiutato nel capire i passaggi di questo processo con l’USADA e ringrazio l’USADA per tenere il nostro sport pulito.

Ringrazio il mio team e tutti voi che ogni giorno mi seguite. Non ho mai smesso di allenarmi e non lo farò mai, l’obiettivo rimane sempre lo stesso.

Marvin Vettori non è il primo esponente della Kings MMA ad aver fallito un test antidoping di recente. L’ex campione dei pesi massimi UFC e compagno di team di Vettori, Fabricio Werdum, ha ricevuto una sospensione di 2 anni dopo essere stato trovato positivo al trenbolone.

MMA, Anthony Smith sconfigge Volkan Oezdemir a UFC Fight Night 138

Quali sono i vostri pronostici per questo evento? Fateceli sapere iscrivendovi al nostro gruppo Facebook “4once&Friends“ oppure scrivendoli nei commenti sotto all’articolo. Seguite la nostra sezione UFC per altre notizie sulla principale organizzazione di MMA al mondo.

, , ,
Tudor Leonte

Alla perenne rincorsa del tesserino da giornalista pubblicista, ho scritto, tra le altre cose, di arti marziali miste per alcune testate giornalistiche come Quotidiano Piemontese, News.Superscommesse.it, realtà locali come IlVergante.com e altri siti del settore come MMAMania.it

Leggi anche