Il coach di Uriah Hall contro Dana White, Erick Nicksick ai microfoni di MMAjunkie Radio racconta le cause che hanno costretto Uriah Hall a ritirarsi dalla competizione ad UFC Fight Night 124.

L’allenatore a capo della palestra Xtreme Coutere ha rispedito al mittente le accuse mosse da Dana White nei confronti del suo atleta. Per il presidente di UFC, Hall “non fa ciò che gli viene detto di fare. Lui fa ciò che vuole. Una settimana prima dell’incontro contro Vitor Belfort è andato a L.A. a divertirsi in club e cose del genere. Questo non va bene”.

Secondo il team dell’atleta, sono solo speculazioni quelle inerenti al viaggio a Las Vegas dovute al fatto che Hall si sia ritirato dall’incontro. Piccata la risposta dell’allenatore, secondo cui a danneggiare l’atleta non è stata la scarsa condizione fisica o una preparazione atletica svolta non correttamente, ma il taglio del peso.

È dura quando il tuo datore di lavoro è il primo prendersela con te. Quello che più mi ha fatto male è il pensiero che questo ragazzo è quasi morto per la tua organizzazione.

Uriah era dispiaciuto. Era in una condizione del tipo “credevo che con Dana White fossimo amici”. Certo, ma tu (riferendosi all’atleta nda) hai giocato con i suoi soldi. Quindi non rattristarti nel pensare che foste amici. Alla fine, nessuno di noi è stato pagato nonostante le otto settimane di allenamento. Ma il ragazzo è vivo.

Le condizioni di Hall a seguito del taglio del peso erano pessime. L’atleta ha spiegato di aver dovuto superare un leggero attacco cardiaco ed il collasso dei reni. Nicksick ha rivelato di aver chiesto allo staff di non chiamare il dottore, ma i paramedici viste le pessime condizioni del suo atleta.

Aveva perso coscienza e non sentiva il suo stesso battito cardiaco il tutto mentre cercava di raggiungere l’ascensore per la cerimonia del peso per la soddisfazione di White. Tutto ciò che diceva era: “non ho mai mancato il peso, non ho mai mancato il peso”.

È stato uno dei migliori camp di sempre del ragazzo. Eravamo pronti ma purtroppo qualcosa deve essere andato storto

Commenti
, , , ,
Marco Seppone

Laureato in Giurisprudenza, ho collaborato per qualche anno con testate giornalistiche locali. Appassionato di sport, ho scoperto le MMA con UFC 189.

Leggi anche