È vero che Francis Ngannou può diventare campione? Come può farlo? Secondo lo storico commentatore UFC Joe Rogan la risposta a queste due domande è facilissima.

L’AKA come catapulta per raggiungere l’oro. È questa la ricetta magica di Joe Rogan affinché l’atleta camerunense possa vincere il tanto agognato titolo dei massimi.

C’è una ragione per cui Daniel Cormier, Luke Rockhold e Cain Velsquez sono così bravi, basta guardare al loro camp. L’acciaio affila l’acciaio.

Basta sfogliare i nomi degli ultimi campioni o contendenti numero uno nelle varie categorie di peso della UFC, per capire quanto l’American Kickboxing Accademy rappresenti l’eccellenza nello sport.

Con sede a San Jose, California, l’AKA annovera tra i suoi migliori atleti, lottatori del calibro di Daniel Cormier (appena riconfermatosi campione nei massimi-leggeri e prossimo sfidante al titolo dei pesi massimi detenuto da Stipe Miocic ad UFC 226), Luke Rockhold (pronto a contendersi il titolo ad interim dei medi domenica notte contro Yoel Romero ad UFC 222) e Khabib Nurmagomedov (che ad UFC 223 lotterà contro Tony Ferguson per il titolo dei leggeri).

Per tale motivo Joe Rogan è convinto che, per ambire concretamente alla cintura dei massimi, Ngannou dovrebbe puntare tutto sulla carta dell’AKA. Nel corso del suo ultimo podcast “Joe Rogan Experience”, il commentatore ha affermato che l’africano:

Ha provato a battere Stipe Miocic al primo round. Pensava che Stipe non potesse reggere ai suoi colpi, ma non ha saputo resistere al wrestling del campione.

Secondo Rogan, il camerunense ha il potenziale per divenire campione in UFC ed avrebbe potuto anche battere Miocic. Il rammarico è quello che, ad oggi almeno, continui ad allenarsi presso la MMA Factory di Parigi e non in una delle palestre migliori in circolazione.

Per il commentatore UFC:

Ngannou avrebbe potuto vincere l’incontro, è spaventoso. Non ho mai visto nessuno essere così devastante con un solo pugno. Francis fisicamente è pauroso ed immaginate cosa fosse successo se avesse fatto anche un solo camp lì. Un camp a San Jose ha i migliori atleti della storia dello sport.

Seguite la nostra sezione UFC per altre notizie sulla principale organizzazione di MMA al mondo.

Commenti
, , , , , , , , , , , , ,
Marco Seppone

Laureato in Giurisprudenza, ho collaborato per qualche anno con testate giornalistiche locali. Appassionato di sport, ho scoperto le MMA con UFC 189.

Leggi anche