Morto Kid Yamamoto, il famoso lottatore giapponese ha perso la battaglia che lo vedeva opposto da qualche tempo a una brutta malattia.

Non ce l’ha fatta Norifumi “Kid” Yamamoto, il cancro è stato più forte di lui. Uno dei lottatori più famosi in Giappone negli anni 2000 si è spento all’età di 41 anni. Yamamoto aveva annunciato a fine agosto di essere malato, ma non ha fornito ulteriori dettagli sulla situazione. A dare la notizia della sua scomparsa, il suo team di vecchia data, KrazyBee.

Kid Yamamoto, che ha combattuto col cancro per molto tempo, è passato a miglior vita il 18 settembre. Vorremmo esprimere i nostri ringraziamenti a tutti i fan. Per favore, evitate di intervistare la famiglia Yamamoto.

La carriera di Yamamoto in breve

Norifumi “Kid” Yamamoto ha combattuto per la maggior parte della sua carriera nei pesi leggeri, nonostante non riempisse bene la categoria e fosse indicato per lui combattere in categorie di peso inferiori. Yamamoto è stato uno dei fighter giapponesi più popolari di sempre, conosciuto soprattutto per le sue mani pesanti e il colpo da KO.

“Kid” ha vinto il K-1 Hero’s lightweight Grand Prix del 2005, inoltre ha militato in organizzazioni di prestigio come Shooto e Dream. Tra il 2002 e il 2007, Yamamoto ha messo quattordici vittorie in fila, prima del suo ritiro momentaneo dalle competizioni dopo la vittoria su Rani Yahya il 31 dicembre 2007. La sua intenzione era di vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi nel freestyle wrestling, disciplina in cui il padre aveva eccelso. Non riuscì a coronare questo sogno e tornò a dedicarsi alle MMA.

Il suo percorso l’ha portato anche in UFC, dove il giapponese ha debuttato nei pesi gallo contro Demetrious Johnson, prima che quest’ultimo scendesse di categoria. In generale, l’esperienza negli Stati Uniti non è stata positiva ed è terminata senza alcuna vittoria. “Kid”, però, può vantare il fatto di aver combattuto contro avversari di spessore. Il suo ultimo incontro risale al febbraio 2015. In quell’occasione affrontò Roman Salazar a UFC 184, match finito in un no-contest per una ditata involontaria negli occhi.

“Kid” è stato uno dei pionieri nelle classi di peso inferiori insieme a Urijah Faber. Molti sognavano di veder affrontarsi un giorno Yamamoto e Faber per stabilire chi fosse il migliore tra i due, ma il match non si è mai concretizzato.

Se volete, potete commentare questa notizia insieme alla redazione di 4once e altri nostri fedeli lettori. Vi basta lasciare un like alla nostra pagina Facebook “4once MMA News“ e commentare il post della notizia.

, , ,
Tudor Leonte

Alla perenne rincorsa del tesserino da giornalista pubblicista, ho scritto, tra le altre cose, di arti marziali miste per alcune testate giornalistiche come Quotidiano Piemontese, News.Superscommesse.it, realtà locali come IlVergante.com e altri siti del settore come MMAMania.it

Leggi anche