Sempre più probabile l’ipotesi di un match tra Bisping e Machida, non accenna a placarsi la querelle intorno all’ultimo match del Conte.

L’ex campione dei pesi medi si dice disposto ad affrontare Lyoto Machida. Durante il podcast “Believe you me” ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Io e lui ci saremmo dovuti affrontare diverse volte in passato ma non è mai stato possibile, fondamentalmente lui nutre molto rispetto nei miei confronti. Anche io lo rispetto, davvero. Come ho detto sabato, lui è un vero esperto nelle arti marziali, uno dei pochi veri artisti marziali che combatte nell’ottagono e per questo nutro profondo rispetto nei suoi confronti.

Bisping, però, non ha solo elogi per il lottatore brasiliano.

Ovviamente, va tenuta in considerazione la questione degli steroidi, non voglio ripetere quanto accaduto nello show di sabato ma sulla carriera di Machida ci sarà sempre un asterisco (n.d.a. Machida è stato sospeso per 18 mesi dall’USADA per la violazione delle norme dell’anti-doping. La sostanza che avrebbe assunto il brasiliano corrisponderebbe ad un anabolizzante ossia, il deidroepiandrosterone ).

L’inglese è pronto a scrivere il punto finale alla sua carriera. Le contrattazioni col presidente UFC Dana White per la scelta dell’ultimo avversario da sfidare sono in corso e non ci resta altro da fare che attendere.
Per ora possiamo rifarci alla chiosa finale del suo podcast:

Dio benedica Machida. Grazie per aver lanciato la sfida, vedremo cosa ci riserverà il futuro.

 

Seguite la nostra sezione UFC per altre notizie sulla principale organizzazione di MMA al mondo.

Commenti
, , ,
Marco Seppone

Laureato in Giurisprudenza, ho collaborato per qualche anno con testate giornalistiche locali. Appassionato di sport, ho scoperto le MMA con UFC 189.

Leggi anche