Erik Anders (11-0), ex linebacker degli Alabama Crimson Tide, durante il suo intervento a MMA Hours ha affermato che le arti marziali miste sono meno pericolose del football americano.

Anders dopo essere stato appunto un linebacker ha deciso di cambiare disciplina per dedicarsi alle arti marziali miste con risultati piuttosto buoni, come dimostrano il suo record di dieci vittorie e zero sconfitte da professionista e le sue due recenti vittorie in UFC in altrettanti match disputati nella più importante promotion del mondo.

Il football americano è più pericoloso delle MMA. Anche se verrai messo KO nelle MMA, è solo per una volta, poi ti rialzi, ti concedi un paio di mesi di pausa e fai guarire il tuo corpo. Nel football non vieni messo KO, ma vieni costantemente colpito, colpito, colpito, specialmente se giochi come linebacker, come runnin back o nella linea offensiva. Ogni azione è uno scontro e il tuo corpo non lo apprezza.

Anders continua poi paragonando la durata della carriera di atleti che praticano i due sport:

Basta guardare la durata della carriera dei giocatori della NFL, da tre a cinque anni se si è fortunati. I ragazzi nelle MMA posso competere per molto più tempo.

Erik Anders (11-0) è sicuramente un atleta emergente della divisione dei pesi medi e dopo la sua recente vittoria a UFC Fight Night 123 con Markus Perez ha già in programma un nuovo match, questa volta con un’icona delle arti marziali miste come Lyoto Machida. I due si affronteranno nel main event di UFC Fight Night 125, incontro che significherà molto per la carriera di Anders che oltre ad essere un ottimo atleta può contare su un seguito di fan davvero notevole derivante anche dal suo passato nel football. Quest’ultimo è un aspetto da non sottovalutare nella crescita di una nuova superstar.

Avevo già molti fan quando sono entrato in questo sport. Un sacco di fan in tutto il paese che amano i Tide (sua ex squadra di football americano). Il football è stato buono con me.

Tra i suoi ammiratori c’è anche un il suo ex compagno di squadra Matt Ingram attualmente ai New Orleans Saints in NFL che potrebbe perdersi la sua esibizione con Machida a causa dei suoi impegni sportivi.

Dovrà venire, non avrà scelta a riguardo. Se non lo farà ci vedremo io e lui dopo l’incontro.

Continuate a seguire la nostra sezione UFC per altre notizie sulla principale organizzazione di MMA al mondo.

Commenti
Fabio Mussetta

Grande appassionato sport ed in particolare di calcio e di arti marziali miste con una particolare predilizione verso i giovani talenti di qualsiasi disciplina.