Dopo un paio di settimane dall’evento di Sao Paulo è arrivata la reazione di Dana White agli insulti ai brasiliani di Colby Covington. Il fighter, dopo la vittoria su Demian Maia, aveva rivolto parole decisamente offensive e poco appropriate ai fans brasiliani dell’arena, per poi rincarare ulteriormente la dose sui social.

Subito dopo l’evento la promotion aveva subito fatto sapere che avrebbe preso provvedimenti contro Covington, il numero uno della UFC si è espresso a riguardo, ai microfoni di Combate, negando sostanzialmente qualsiasi azione punitiva.

Alla fine è tutto un business. Io penso che i brasiliani siano abbastanza duri da lasciar perdere le parole del ragazzo. Sono cose già successe, anche Al Iaquinta ha insultato i fans dell’arena e altri fighter hanno fatto lo stesso.

Ovviamente non ci è piaciuta la cosa e disapproviamo totalmente e lo abbiamo detto al fighter. Loro però dopo un combattimento sono molto tesi, sono un fascio di nervi e può succedere che si lascino andare troppo come in questo caso. Succede, non penso che i brasiliani debbano prenderla sul personale.

Commenti
, ,
Andrea Brenna

<p>Studente di Scienze umanistiche per la comunicazione e grande appassionato di sport, scopro le MMA solamente un paio di anni fa ma è stato subito amore a prima vista.</p>

Leggi anche