Roy Nelson vorrebbe che Bellator organizzasse un Gran Prix Tournament della divisione pesi massimi in modo da poter rilanciare la categoria che ormai da molto tempo non ha un campione.

L’organizzazione capitanata da Scott Cocker ha messo sotto contratto diversi pesi massimi tra cui appunto Roy Nelson e un ex campione del mondo UFC come Frank Mir che possono far pensare alla volontà da parte di essa di voler rilanciare la divisione.

Roy “Big Country” Nelson fresco vincitore del match con Javy Ayala per decisione unanime al suo debutto in Bellator ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a MMA Weekly prima proprio del suo debutto:

Un torneo Gran Prix mette la politica fuori gioco. Perché è così che ha fatto l’UFC. Il primo vero UFC è stato un torneo. Un torneo mette la politica fuori da esso.

Ricordiamo che Scott Cocker quando era il CEO di Strikeforce organizzò un torneo dei pesi massimi che fu vinto  da Daniel Cormier che ebbe la meglio in semifinale di Antonio “Bigfoot” Silva ed in finale di Josh Barnett. Proprio la vittoria di quel Gran Prix mise Cormier sotto i riflettori mondiali e lo indirizzò verso una carriera di altissimo livello.

Un nuovo evento del genere attirerebbe molta attenzione e darebbe visibilità ad una divisione che ormai da tempo è un po’ troppo scarna di talento e soprattutto di nuovi nomi in grado di infiammare il grande pubblico.

In Italia avremmo l’occasione di assistere, in occasione dell’evento organizzato a Milano da Venator il prossimo 14 ottobre, ad un torneo tutto in una notte che vedrà impegnati quattro atleti tra cui l’ex UFC Cody McKenzie che si daranno battaglia per conquistare la cintura pesi welter dell’organizzazione italiana.

Commenti
,
Fabio Mussetta

Grande appassionato sport ed in particolare di calcio e di arti marziali miste con una particolare predilizione verso i giovani talenti di qualsiasi disciplina.

Leggi anche