Daniele Scatizzi a “Fuori i Secondi” ha raccontato la sua esperienza alla SBG Ireland di John Kavanagh e il costo di un camp di mma in Irlanda.

Tra gli argomenti trattati anche quello introdotto da Matteo Capodaglio nei giorni scorsi: il costo di un camp all’estero.

Nel corso dell’intervista, Daniele Scatizzi ha rivelato, a grandi linee, il costo di un camp di mma in Irlanda in una delle più importanti palestre al mondo. A differenza di quello che è stato analizzato da Capodaglio, i costi sembrano essere meno onerosi, a partire dalle spese per il vitto:

Per gli alimenti è come essere in Italia. Le spese essenziali per un fighter sono le stesse, ad esempio gli alcoolici come il vino costano molto di più. Ma per l’alimentazione base costituita da pollo e verdure, non ci sono grosse differenze.

Quello che fa la differenza è l’affitto degli appartamenti:

Gli affitti per un appartamento sono onerosi, soprattutto se ti prendi una casa. Io pago 1300 euro e vivo in un appartamento normale. Invece per una stanza in una casa condivisa il costo si aggira attorno ai 300-400 euro.

Scatizzi cita costo del volo, inferiore rispetto a quello per gli Stati Uniti:

Sicuramente le spese sono inferiori rispetto agli Stati Uniti, perché per andare in USA ci sono delle grandi spese come quelle per il biglietto aereo, mentre per venire qui in Irlanda possono bastare 50-60 euro. Già questo fa la differenza. I mezzi di trasporto pubblico ti portano dove vuoi, mentre negli Stati Uniti sei costretto a usare la macchina, anche per un discorso di distanze maggiori.

A tutto ciò bisogna aggiungere i costi per la palestra:

Se vieni da esterno alla palestra, per un camp di mma ti costa circa 100 euro a settimana, se invece ti trasferisci in Irlanda e ti alleni fisso alla SBG paghi 165 euro al mese per tutti i corsi, ovviamente non sono compresi quelli del coach Kavenagh. Io ad esempio ho un contratto particolare con loro e non pago la palestra. In conclusione con 1500 euro al mese riesci fare tutto.

 

 

Commenti
, ,
Marco DallAcqua

Nato e cresciuto con la passione per la pallacanestro, scopro le MMA con l’incontro tra Brain Stann e Wanderlei Silva. Da li è amore a prima vista. Da quel 2013 seguo le MMA con grande passione, parlando di UFC e MMA italiane attraverso il blog di MMA Talks.

Leggi anche