Matteo Capodaglio, farmacista noto per seguire il taglio del peso di alcuni dei più importanti fighters italiani, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una tabella riguardante il costo dei camp in USA.

I calcoli di Capodaglio si basano sulla sua esperienza personale e, come ha specificato nel post, sono calcolati per difetto, escludendo le spese per l’allenatore che segue lo Strength and Conditioning, il nutrizionista, il manager e altre piccole spese.

Nonostante ciò, il risultato è interessante per capire quanto possa costare un camp in una delle palestre più importanti al mondo, come può essere la Kings MMA, in una location non certo economica come quella di Orange County, nel cuore della California.

Le principali voci riguardano ovviamente l’alloggio e il noleggio dell’auto, fondamentale per gli spostamenti negli Stati Uniti, oltre ad alcune spese specifiche riguardanti integratori e palestra.

Si tratta di investimenti per il proprio futuro se si vuole imparare dai migliori atleti del mondo per cercare di essere competitivi il più possibile.

Il testo del post del dr. Capodaglio recita:

Allenarsi in California: il costo dell’eccellenza
Marvin Vettori è stato apripista per quanto riguarda l’allenamento in costa ovest.
È stato seguito, negli ultimi mesi, da atleti di spicco nel panorama nazionale come Giorgio Pietrini, Federico Mini, Zecchini Manolo e Renato Subotic.
Oltre a loro entro in contatto ogni giorno con ragazzi che mi domandano quali siano le effettive spese per un camp oltreoceano, ho provato quindi a stimarle in questa infographic.
Ho supposto si trattasse di un training camp di 2 mesi ad Orange County, dove si trova la Kings MMA.
Le cifre parlano chiaro, si tratta di un investimento per il proprio futuro, un po’ come andare al college.
I costi sono stati minimizzati all’ osso, volendo essere più flessibili sarebbero facilmente saliti a 3500$ al mese.
Avete risparmiato abbastanza per il vostro prossimo camp negli USA?

Il dottor Matteo Capodaglio ha partecipato anche al nostro podcast di “Fuori i Secondi”:

 

Commenti
, ,
Marco DallAcqua

Nato e cresciuto con la passione per la pallacanestro, scopro le MMA con l’incontro tra Brain Stann e Wanderlei Silva. Da li è amore a prima vista. Da quel 2013 seguo le MMA con grande passione, parlando di UFC e MMA italiane attraverso il blog di MMA Talks.

Leggi anche