Marco Manovali prima di XFN 8, intervista con uno dei membri del rappresentanza del Mixed Martial Pro Team che è volata in terra ceca nel ricco fine settimana di eventi che coinvolgono le MMA Italiane. The “Sheepman” ci ha dedicato del tempo per parlare del suo incontro appena dopo il consueto faceoff.

Manovali (4-0) è sesto nel ranking di MMA Ranking Italia e ha deciso di scendere di categoria e competere nei pesi mosca per la prima volta, nonostante in passato abbia già fatto un catcheight a130 libbre.

Com’è andato il faceoff?

Il faceoff è andato alla grande, organizzazione impeccabile, eravamo in un centro commerciale e abbiamo richiamato un vasto pubblico.

Dovrebbe essere il tuo primo match al limite delle 125lbs: è un esperimento oppure pensi di continuare su questa strada indipendentemente dall’esito?

Le 125 lbs erano in programma già da un po’ di tempo e questo è stato il primo vero taglio. Vedremo come andrà il match e deciderò in seguito insieme al mio team se rimanere in questa categoria di peso

Hai visto il tuo avversario? Come ti sembra? Ci sono delle cose che temi di lui?

Penso che sia un atleta molto preparato, con una grande esperienza alle spalle e appunto per questo ci siamo preparati alla grande col mio team. Credo che sarà un bel match. È un avversario molto aggressivo ma cercherò comunque di imporre il mio gioco.

Hai combattuto con molta continuità nel 2017, pensi di continuare con questo ritmo oppure hai intenzione di scegliere match specifici?

Piano piano che il livello dei miei avversari sale tendo sempre, col mio team, a scegliere match in maniera più specifica per prepararmi al meglio contro ogni singolo avversario.

Quali sono i tuoi obiettivi a medio lungo termine dopo questo incontro?

Step by step è uno dei motti della palestra quindi per ora sto pensando solo a concludere questo match il resto si deciderà in seguito.

Nella tua stessa card combatteranno anche Simone Tabaglio e Leonardo Damiani, come li hai visti?

Preparati al meglio e, dopo una grande ricarica, ingrassati.

Seguite la nostra apposita sezione per sapere altre notizie sulle MMA italiane.

,
Marco DallAcqua

Nato e cresciuto con la passione per la pallacanestro, scopro le MMA con l’incontro tra Brain Stann e Wanderlei Silva. Da li è amore a prima vista. Da quel 2013 seguo le MMA con grande passione, parlando di UFC e MMA italiane attraverso il blog di MMA Talks.

Leggi anche