Venator FC non si ferma, la principale promotion di MMA in Italia continua il suo rullino di marcia e presenterà lunedì 15 i nuovi appuntamenti nel 2018.

Chiuso un capitolo, se ne apre un altro. Dopo l’annunciata separazione tra il presidente Venator Frank Merenda e l’ex matchmaker Venator Alex Dandi, la promotion è pronta a ripartire. Lunedì 15 gennaio, il direttivo Venator Fighting Championship si riunirà per definire il nuovo calendario eventi della promotion per il 2018.

A renderlo noto è un comunicato stampa sulla pagina ufficiale della promotion.

Nel comunicato è stato ribadito che “Venator è sotto patrocinio FIGMMA/IMMAF, associazione alla quale bisogna tesserarsi ed essere in regola per poter partecipare alle competizioni e avere relativa copertura assicurativa e controlli sanitari“.

Inoltre, la promotion ha tenuto a sottolineare la linea antidoping iniziata nel corso del 2017 specificando che “rimarrà in vigore una severa politica di controllo antidoping“. Si sono aggiunti anche alcuni dettagli in più rispetto a quanto noto in precedenza, vale a dire che “per coloro che saranno sottoposti a controlli antidoping, a parte un minimo rimborso spese per il viaggio, la borsa verrà trattenuta interamente fino al “clear” da parte di NADO”. La conclusione è che “nel caso il test dovesse risultare positivo, la borsa verrà trattenuta e versata interamente o in parte (valuteremo quando sarà il momento) all’avversario“.

Tudor Leonte

Alla perenne rincorsa del tesserino da giornalista pubblicista, ho scritto, tra le altre cose, di arti marziali miste per alcune testate giornalistiche come Quotidiano Piemontese, News.Superscommesse.it, realtà locali come IlVergante.com e altri siti del settore come MMAMania.it