Venator FC non si ferma, la principale promotion di MMA in Italia continua il suo rullino di marcia e presenterà lunedì 15 i nuovi appuntamenti nel 2018.

Chiuso un capitolo, se ne apre un altro. Dopo l’annunciata separazione tra il presidente Venator Frank Merenda e l’ex matchmaker Venator Alex Dandi, la promotion è pronta a ripartire. Lunedì 15 gennaio, il direttivo Venator Fighting Championship si riunirà per definire il nuovo calendario eventi della promotion per il 2018.

A renderlo noto è un comunicato stampa sulla pagina ufficiale della promotion.

Nel comunicato è stato ribadito che “Venator è sotto patrocinio FIGMMA/IMMAF, associazione alla quale bisogna tesserarsi ed essere in regola per poter partecipare alle competizioni e avere relativa copertura assicurativa e controlli sanitari“.

Inoltre, la promotion ha tenuto a sottolineare la linea antidoping iniziata nel corso del 2017 specificando che “rimarrà in vigore una severa politica di controllo antidoping“. Si sono aggiunti anche alcuni dettagli in più rispetto a quanto noto in precedenza, vale a dire che “per coloro che saranno sottoposti a controlli antidoping, a parte un minimo rimborso spese per il viaggio, la borsa verrà trattenuta interamente fino al “clear” da parte di NADO”. La conclusione è che “nel caso il test dovesse risultare positivo, la borsa verrà trattenuta e versata interamente o in parte (valuteremo quando sarà il momento) all’avversario“.

Commenti
Tudor Leonte

<p>Alla perenne rincorsa del tesserino da giornalista pubblicista, ho scritto, tra le altre cose, di arti marziali miste per alcune testate giornalistiche come Quotidiano Piemontese, News.Superscommesse.it, realtà locali come IlVergante.com e altri siti del settore come MMAMania.it</p>