Le parole di Simone D’Anna prima dell’incontro che lo vedrà impegnato contro Joe Yamaguchi nel Centurion Fight Championship di Malta.

Simone “The Tiger” D’Anna (3-0) se la vedrà contro un atleta locale in una sfida interessante per l’atleta italiano. D’Anna ha dimostrato di essere un buon prospetto nelle categorie di peso “piccole” italiane, portando a casa una serie di vittorie convincenti. L’ultima di queste vittorie è arrivata nella promotion britannica ROC, dove ha sconfitto ai punti Tom Creasey.

Ciao Simone e ben tornato sulle pagine di 4once.it, com’è andata la preparazione per questo match?

Ciao a tutti, la preparazione è andata molto bene. Ho avuto poco tempo e venivo da un match molto difficile, quindi ho pensato prima a curare qualche infortunio del vecchio match e poi ho concluso la mia preparazione lavorando insieme al mio team sugli errori dello scorso match e lavorando sul cardio.

In che categoria di peso combatterai?

Un catch-weight a 63.5 kg, visto la distanza ravvicinata con il match precedente.

Cosa sai del tuo avversario?

So che è un mancino e che lavora molto bene a terra, ci siamo preparati di conseguenza

Il tuo record su Sherdog è ancora 2-0, sai quando e se verrà aggiornato?

Il mio record Sherdog verrà aggiornato tra pochi giorni. E uscirà anche il video dello scorso match.

Parlando del tuo ultimo incontro, c’è qualcosa che non ti è piaciuto e su cui hai lavorato per migliorare?

Sì, certamente, come ho detto prima abbiamo lavorato molto sulla difesa dei takedown, soprattutto a parete! Io penso che da ogni incontro sia vinto che perso c’è sempre da migliorare in qualcosa!

Ultima cosa, hai un messaggio per i tuoi fan?

Un grazie particolare a tutti quelli che mi seguono! Siete una carica in più!

, ,
Andrea Parisi

Appassionato di calcio, corse, musica e... birra, cerco di fornire la mia (per così dire) esperienza soprattutto in fase di editing, eventualmente collaborando anche alle interviste.

Leggi anche